Fare il Cammino di Santiago a novembre

Novembre non è probabilmente una delle stagioni più popolari per fare il Cammino di Santiago, tuttavia può essere una scelta saggia per quei pellegrini che vogliono sfuggire alla folla dei mesi di alta stagione e vivere un’esperienza unica che permetta di connettersi profondamente con il Cammino e con se stessi.

In questo post vi spieghiamo perché scegliere novembre per fare il Cammino è una buona opzione.

Perché novembre è un buon mese per fare il Cammino di Santiago?

A metà strada tra l’autunno e l’inverno, novembre è un mese di cambiamenti. Sebbene intraprendere il Cammino in questo mese possa sembrare impegnativo a causa delle giornate più corte e delle temperature più fredde, l’opportunità di vedere i suoi paesaggi è una vera ricompensa. Le foreste invernali e la neve che cade sui rami degli alberi creano un’atmosfera magica e speciale, in cui è possibile percepire la pace e la tranquillità mentre si percorre questo itinerario.

Novembre è il periodo perfetto per vivere questa esperienza. Lontano dalla folla dei mesi estivi e dalle alte temperature, fare il Cammino a novembre è una buona idea, quindi se avete qualche giorno libero, vale la pena di riservarlo per iniziare questa avventura.

Paisaje en noviembre en el Camino de Santiago

Vantaggi del Cammino a novembre

Se state pensando di fare il Cammino di Santiago a novembre, potrete godere dei seguenti vantaggi:

Meno pellegrini

Questa è la caratteristica più importante del Cammino di Santiago a novembre. Con l’arrivo dell’inverno, il numero di pellegrini inizia a diminuire e il Cammino diventa più tranquillo. Novembre è un mese perfetto per chi cerca un’esperienza più solitaria e personale.

LA GUIDA PRATICA AL CAMMINO
SCARICA GRATIS

Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete GRATUITAMENTE la nostra Guida pratica al Cammino di Santiago. In questa guida troverete tutte le informazioni necessarie per iniziare a pianificare il vostro Cammino.

guida Practica il Cammino di Santiago

    Ho letto e accetto la Politica della Privacy

    Desidero ricevere notizie, contenuti esclusivi, comunicazioni commerciali.


    Registrandoti accetti di ricevere la guida del Camino in PDF e informazioni pratiche sui percorsi del Cammino di Santiago.

    - Titolare del trattamento dei dati: Galiwonders, S.L.U.

    - Finalità: Per gestire le iscrizioni, inviare comunicazioni e trattare i dati in conformità alle finalità indicate nella nostra informativa sulla privacy.

    - Legittimazione: consenso delle parti interessate

    - Destinatario: fornitori, partner e sviluppatori. Al di fuori di questi campi, i dati non saranno trasferiti a terzi, a meno che non siano obbligati per legge a farlo.

    - Diritti: accesso, rettifica e cancellazione dei dati, nonché altri diritti, come spiegato nella nostra politica sulla privacy.

    Temperature gradevoli per le passeggiate

    A novembre le condizioni climatiche sono ideali per le passeggiate. Le temperature sono fresche e variano tra i 5 e i 15ºC. In alcuni giorni possono verificarsi rovesci leggeri e intermittenti. Tuttavia, non costituiscono un inconveniente per le passeggiate.

    In alcune zone di montagna, come O Cebreiro o la salita a Foncebadón, sono possibili condizioni meteorologiche estreme. Tenetelo presente quando scegliete il vostro itinerario.

    Un paesaggio affascinante

    In primavera e in estate, il Cammino offre paesaggi di boschi rigogliosi e campi in fiore. In autunno, invece, il paesaggio è diverso. A novembre, gli alberi si vestono di tonalità ocra e oro, trasformando i paesaggi in uno spettacolo che vale la pena di vedere.

    Inoltre, in questo mese, i pellegrini che amano la neve potranno vedere le cime delle montagne ricoperte da questo manto bianco in alcune zone montane.

    Svantaggi del Cammino di Santiago a novembre

    Sebbene percorrere il Cammino di Santiago a novembre possa essere un’esperienza arricchente, presenta anche diverse sfide di cui dovreste tenere conto quando programmate il vostro viaggio:

    Meno ore di luce per camminare

    A novembre le giornate iniziano ad accorciarsi, il che significa che ci saranno meno ore di luce. Il nostro consiglio è di iniziare il Cammino la mattina presto per sfruttare al meglio le ore di luce e poter fare attività nel tempo libero.

    È necessario portare con sé abiti caldi

    In questo mese le temperature sono più basse, quindi dovrete portare nello zaino abiti caldi. Questi indumenti sono più spessi di quelli usati in estate per proteggersi dal freddo e quindi occupano più spazio e pesano di più. Per questo motivo, vi consigliamo di portare con voi uno zaino di almeno 50 L, in modo da poter trasportare i vostri effetti personali senza problemi.

    Se volete vivere questa esperienza senza preoccupazioni e godervela appieno, ricordate che offriamo un servizio di trasferimento bagagli tra le tappe.

    Tempo avverso

    È uno dei principali inconvenienti del Cammino in questo periodo dell’anno. A febbraio sono frequenti le gelate notturne e nelle prime ore del mattino e le prime nevicate nelle zone interne e montane.
    Inoltre, c’è una maggiore probabilità di precipitazioni, soprattutto in regioni come la Galizia, le Asturie e la Cantabria.

    Per questo motivo, vi consigliamo di partire ben equipaggiati, con indumenti termici e impermeabili per affrontare queste condizioni climatiche difficili. Inoltre, percorrere il Cammino di Santiago a febbraio richiederà una maggiore preparazione fisica, poiché è diverso camminare su sentieri e percorsi coperti di fango o neve.

    Quale Cammino fare a novembre?

    Il Cammino Portoghese, la Via de la Plata e il Cammino Francese sono una buona opzione da percorrere a novembre. Questi percorsi sono ideali per i pellegrini che cercano la tranquillità di camminare nella natura e nei paesaggi rurali.

    Cammino Portoghese

    Il Cammino Portoghese è il secondo itinerario più popolare dopo il Cammino Francese. Inizia a Lisbona, ma molti scelgono di partire da Porto, la città più importante del Portogallo, che dista 250 km da Santiago de Compostela. Il tempo di percorrenza approssimativo è di 12 giorni.

    Il Cammino Inglese

    Se volete godervi la tranquillità del mare e la gastronomia galiziana, il Cammino Inglese è la scelta perfetta. Ha due alternative: da Ferrol e da A Coruña, con 118 e 73 km rispettivamente, ed è l’ideale se avete poco tempo per camminare, dato che si può fare in un tempo compreso tra 3 e 5 giorni.

    Cammino Francese

    È l’itinerario più popolare tra i pellegrini, ma in questo periodo dell’anno ci saranno meno pellegrini, il che vi permetterà di vivere un’esperienza più tranquilla. Inoltre, trovare servizi lungo il Cammino non sarà un problema, in quanto dispone di un gran numero di infrastrutture disponibili tutto l’anno.

    Cosa portare nello zaino durante il Cammino di Santiago a novembre?

    Per poter camminare comodamente, si consiglia di portare uno zaino della capacità di 30 o 40 litri e che il suo peso totale non superi il 10% del proprio. Un errore comune è quello di sovraccaricare lo zaino e la maggior parte delle lesioni, come le tendiniti, sono causate dal peso del bagaglio.

    Se non volete fare a meno del vostro zaino, potete noleggiare un servizio di trasferimento bagagli da una tappa all’altra del Cammino.

    Peregrino en el Camino de Santiago en noviembre

    Celebrazioni e feste in novembre in Galizia

    A novembre troverete numerose attività per divertirvi e rilassarvi dopo un lungo cammino. Se avete intenzione di fare il Cammino in questo mese, ecco alcune delle celebrazioni più popolari in Galizia.

    Magosto

    A novembre, ogni paesaggio galiziano profuma di castagne arrostite. Questa festa fa parte della cultura galiziana e celebra il raccolto delle castagne. In centinaia di villaggi e città, gli abitanti si riuniscono per arrostire le castagne e accompagnarle con vino o mosto del recente raccolto.

    Camino de Santiago en noviembre Magosto

    Altre feste locali

    Novembre è anche un mese di celebrazioni e festeggiamenti in varie città della Galizia. Una delle più popolari è la Feira dos Santos di Lugo, a cui potete partecipare se state percorrendo il Cammino Primitivo. Questa festa presenta mercati tradizionali con prodotti tipici della campagna galiziana ed è stata dichiarata Fiera di interesse turistico della Galizia nel 2011.

    In breve, sia che stiate pianificando il vostro pellegrinaggio invernale o che vi sia semplicemente piaciuto esplorare questo viaggio attraverso questo post, ricordate che il Cammino di Santiago vi aspetta sempre. Che sia a novembre o in qualsiasi altro momento dell’anno, questo percorso offre un viaggio alla scoperta di sé, della bellezza e della connessione che vi accompagnerà a lungo dopo il vostro arrivo a Santiago de Compostela.

    Buon Cammino!

    Richiedi il tuo itinerario

      Data del tour?

      Ho letto e accetto la Politica della Privacy

      Desidero ricevere notizie, contenuti esclusivi, comunicazioni commerciali.


      - Titolare del trattamento dei dati: Galiwonders, S.L.U.

      - Finalità: Per gestire le iscrizioni, inviare comunicazioni e trattare i dati in conformità alle finalità indicate nella nostra informativa sulla privacy.

      - Legittimazione: consenso delle parti interessate

      - Destinatario: fornitori, partner e sviluppatori. Al di fuori di questi campi, i dati non saranno trasferiti a terzi, a meno che non siano obbligati per legge a farlo.

      - Diritti: accesso, rettifica e cancellazione dei dati, nonché altri diritti, come spiegato nella nostra politica sulla privacy.

      Facebook-f Twitter Instagram Pinterest

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Solicita tu itinerario
      Rellena el formulario y recibirás el presupuesto en tu email en 24-48h.
      ×

      Atención comercial | Commercial Attention

      ×