Il Cammino Francese Completo

From2,765 €
From2,765 €






Añadir a favoritos

Esta función requiere iniciar sesión

397
Descrizione

Il Cammino Francese completo da St-Jean-Pied-de-Port a Santiago

Percorri l’itinerario più popolare del Cammino di Santiago dall’ inizio! Il Cammino Francese completo, parte dal paesino francese di Saint-Jean-Pied-de-Port. Potrai conoscere l’aspetto più autentico della Spagna rurale, ammirare i suoi numerosi e differenti paesaggi e alcune delle città principali come Pamplona, Logroño, Burgos, León, Ponferrada… e finalmente Santiago di Compostela!

In questo viaggio, interamente elaborato da esperti locali, potrai conoscere altri pellegrini provenienti da tutte le parti del mondo. Degusterai la deliziosa gastronomia e potrai dimenticarti dei tuoi bagagli e di altri problemi logistici perché noi ci incarichiamo di tutto ció!

Se ti preoccupa il fatto che le tappe siano troppo lunghe, possiamo dividerle in due o aggiungere notti extra perché tu possa riposare durante il lungo cammino. Ricorda che ciascuno percorre il Cammino a suo ritmo!

  • Da 2995€/per persona in camera doppia.
  • Stanze private · Mezza Pensione · Trasferimento bagagli.
IL PREZZO INCLUDE
  • 35 NOTTI DI PERNOTTAMENTO IN HOTEL O PENSIONI
  • MEZZA PENSIONE (COLAZIONE E CENA)
  • TRASFERIMENTO DI BAGAGLI TRA TAPPA E TAPPA
  • TELEFONO DI ASSISTENZA 24H
  • CREDENZIALE DEL PELLEGRINO
  • APPUNTI DI VIAGGIO
Personalizza il tuo viaggio

Se vuoi aggiungere o eliminare giorni, combinare questo viaggio con qualsiasi altro tra quelli che offriamo, pernottare in un luogo concreto, includere più cene, o qualunque altra cosa.

Chiedici un preventivo!

Importante

Non dimenticare che i nostri itinerari sono flessibili, se hai un’idea in mente (vuoi aggiungere o togliere una notte, servizi…) non dubitare in dircelo.

Chiedici un itinerario!

 
Itinerario

Giorno 1: Arrivo a Saint-Jean-Pied-de-Port

Il pittoresco paesino francese di Saint-Jean-Pied de Port presenta un’ atmosfera molto medievale e una forte presenza della cultura basca. È vivamente consigliato passeggiare per le sue piccole stradine, per prepararsi al Cammino.

Giorno 2: Saint-Jean-Pied-de-Port – Roncesvalles (26 km)

Il primo è uno dei giorni più difficili, però anche uno di quelli che presentano i paesaggi tra i più impressionanti, dalle cime dei Pirenei. Per coloro che vogliano evitare i tratti più difficili, è possibile prendere la biforcazione del Valcarlos, attraverso la valle.

Giorno 3: Roncesvalles – Zubiri (22 km)

Lasciamo indietro la Francia, e già in Spagna il Cammino si sviluppa in modo più tranquillo rispetto al giorno precedente, con una vista spettacolare sui Pirenei sullo sfondo. Camminerai attraverso zone fertili, bagnate dal fiume Erro.

Giorno 4: Zubiri – Pamplona (20 km)

Il giorno comincerà in una zona tranquilla, in parallelo con il fiume Arga, che presenta numerosi alberi e quindi zone d’ombra. L’ultima parte diventa leggermente più complicata, avvicinandoci alla città di Pamplona. C’è molto da fare una volta arrivati lì, per chi voglia aggiungere una notte extra, Pamplona è sicuramente un’ottima opzione.

Giorno 5: Pamplona – Puente de la Reina (24 km)

La prima parte del giorno trascorrerà attraverso percorsi asfaltati, dato che lasceremo indietro una grande città come Pamplona. Potrai vedere il monumento del Pellegrino in cima al Perdón.

Giorno 6: Puente de la Reina – Estella (22 km)

La camminata tra Puente de la Reina e Estella è abbastanza rilassante, attraversando fattorie e vigneti. Passerai attraverso le rovine del Monastero di Bogota, cantine e antichi ponti romani fino al tuo arrivo ad Estella.

Giorno 7: Estella – Los Arcos (22 km)

La maggior parte del cammino transcorre attraverso zone rurali, rodeate da paesaggi naturali e vigneti.

Giorno 8: Los Arcos – Logroño (27 km)

Si tratta di una tappa bellissima, attraverso aree naturali, fino ad arrivare alle periferie di Logroño, capitale della Rioja. Si tratta di un buen luogo per aggiungere una notte extra.

Giorno 9: Logroño – Nájera (27 km)

Camminerai attraverso strade asfaltate fino a lasciare Logroño alle tue spalle; a partire da tale momento il paesaggio diventerà più rurale. Se credi che questa tappa possa essere troppo lunga, si può dividere in due, Navarrete si trova a metà.

Giorno 10: Nájera – Santo Domingo de la Calzada (24 km)

Oggi il Cammino ti porterà nella Spagna rurale, campagna e fattorie, lontano dalla strada principale.

Giorno 11: Santo Domingo de la Calzada – Belorado (22 km)

In questa tappa attraveseremo piccoli bosche e zone coltivate, con una vista da lontano alle ultime montagne sullo sfondo che ci incontreremo prima di arrivare alla Meseta.

Giorno 12: Belorado – San Juan de Ortega (24 km)

Potrai goderti una piacevole giornata attraverso le zone rurali e attraversare i Monti de Oca.

Giorno 13: San Juan de Ortega – Burgos (24 km)

Poco a poco ci avviciniamo alla città di Burgos, una delle principali soste sul Cammino e il paesaggio cambierà radicalmente rispetto ai gironi precedenti; l’ingresso alla città presenterà un aspetto unico con i suoi edifici sullo sfondo.

Giorno 14: Burgos – Hornillos del Camino (20 km)

Lasciato indietro Burgos, il cammino fino Hornillos del Camino trascorrerà attraverso zone rurali e le tipiche zone di coltivazione di questa regione.

Giorno 15: Hornillos del Camino – Castrojeriz (18 km)

Un paesaggio molto simile alla tappa precedente è quello che ci aspetta nel nostro Cammino a Castrojeriz. Una camminata molto piacevole, attraverso l’altopiano.

Giorno 16: Castrojeriz – Frómista (25 km)

Oggi lasciamo indietro la provincia di Burgos, per addentrarci in quella di Palencia. Arriveremo al punto più alto dell’altopiano e vedremo il fiume Pisuerga, affluente del Duero.

Giorno 17: Frómista – Carrión de los Condes (19 km)

Il cammino a Carrión de los Condes scorre in parallelo con il fiume Ucieza in alcuni trami e anche con la strada principale.

Giorno 18: Carrión de los Condes – Calzadilla de la Cueza (17 km)

In questa tappa ci incontreremo con diverse salite e discese, dato che si sviluppa attraverso piccole valli. Questo permetterà che sia un po’ meno faticoso dei giorni precedenti.

Giorno 19: Calzadilla de la Cueza a Sahagún (17 km)

Si tratta di una tappa corta e tranquilla. Usciamo della provincia die Palencia e entriamo nella provincia di León.

Giorno 20: Sahagún – El Burgo Ranero (18 km)

Il terreno da Sahagún a León è abbastanza pianeggiante. La tappa fino a El Burgo Renero sarà abbastanza tranquilla, attraverso le zone coltivate.

Giorno 21: El Burgo Ranero – Mansilla de las Mulas (19 km)

Questa tappa, abbastanza simile a quella anteriore, presenterà una leggera discesa quanto più ci avviciniamo a León.

Giorno 22: Mansilla de las Mulas – León (17 km)

Il paesaggio si trasformerà sempre più urbano, quanto più ci avvicineremo a León, sosta principale di questa sezione del Cammino. León è una città con un centro storico molto ben conservato, con molti edifici che vale la pena visitare, come per esempio la sua Cattedrale. Suggeriamo aggiungere qui una notte extra a coloro che vogliano scoprire con maggiore profondità questa meravigliosa città.

Giorno 23: León – Mazarife (22 km)

Questa tappa è abbastanza pianeggiante e tranquilla. Appena lasciata indietro la periferia di León, attraverseremo zone rurali e coltivate.

Giorno 24: Mazarife – Astorga (28 km)

Più ci avviciniamo ai Montes de León, più il terreno si mostrerà meno regolare con salite e discese. Astorga è una fermata in cui ci sono molti luoghi da vedere, molto legata all’architetto Gaudí.

Giorno 25: Astorga – Rabanal del Camino (19 km)

Oggi ci addentriamo nell’interiore delle Montagne di León, circondati da alberi e piantagioni. Il paesaggio dell’altopiano è ormai terminato.

Giorno 26: Rabanal del Camino – Ponferrada (32 km)

Nel percorso a Ponferrada, potremo vedere la Croce di Ferro de Hierro , uno dei simboli più emblematici del Cammino di Santiago. Si tratta di una tappa abbastanza lunga però molto soddisfacente.

Giorno 27: Ponferrada – Villafranca del Bierzo (23 km)

Ponferrada è il punto d’inizio del Cammino per molti pellegrini che volgiono percorrere gli ultimi 200 km. La camminata, attraverso la regione de El Bierzo, presenta un paesaggio spettacolare.

Giorno 28: Villafranca del Bierzo – O Cebreiro (28 km)

Il cammino a O Cebreiro è uno dei più difficili, dato che termina con una lunga salita nei suoi ultimi chilometri.

Giorno 29: O Cebreiro – Triacastela (21 km)

Il Cammino da O Cebreiro a Triacastela per fortuna non è cosí esigente come il giorno precedente. Vedremo il Monumento al pellegrino nel Alto Poio, e successivamente seguirà una piacevole discesa fino a Triacastela.

Giorno 30: Triacastela – Sarria ( 18 km)

Da Triacastela a Sarria, ci potremo godere una piacevole camminata lungo le zone rurali della Galizia. Scopriremo anche meravigliosi piccoli boschi, fiumiciattoli e valli. Sarria e il punto d’inizio del Cammino Francese per la maggior parte dei pellegrini dato che percorrere gli ultimi 100 km è il minimo richiesto per ottenere la Compostela.

Giorno 31: Sarria – Portomarín (22 km)

In questa tappa potrai attraversare piccoli paesini rurali e cappelle di stile romanico. Si caratterizza per essere una camminata tranquilla e piacevole. Finirai con l’arrivo a Portomarín, uno dei paesini più belli e tra i preferiti dai pellegrini.

Giorno 32: Portomarín – Palas de Rei (25 km)

Inizierai la tappa attraverso un bosco di pini che ti porterà a diversi paesini. potrai visitare la chiesa di Santa María di Castromaior, caratterizzata dal suo stile romanico.
Dopo aver terminato i 25 km, arriverai a una delle cittadine più emblematiche, Palas de Rei.

Giorno 33: Palas de Rei – Arzúa (29 km)

Dato che è la tappa più lungo, puoi dividerla in due e alloggiare a Melide. Suggeriamo la visita a Ribadiso, un villaggio medievale che merita la pena conoscere.
Al tuo arrivo ad Arzúa, non dimenticarti di provare il suo famoso formaggio!

Giorno 34: Arzúa – Pedrouzo (19 km)

Questa tappa si caratterizza dalla Cappella di Santa Irene, fermata obbligatoria per tutti i pellegrini. Prima di arrivare a Pedrouzo, camminerai attraverso boschi di eucalipto, paesini e fiumiciattoli.
In alcune epoche dell’anno, gli alloggi saranno completi a Pedrouzo, però a GaliWonders abbiamo un’amplia offerta per te.

Giorno 35: Pedrouzo – Santiago (20 km)

E finalmente arriva l’ultimo giorno di Cammino. Dal Monte do Gozo potrai osservare dall’lato la splendida città di Santiago di Compostela e la sua cattedral, la tua destinazione finale. Molti pellegrini si fermano lì alcuni minuti prima di iniziare la discesa, ricordandosi i momenti migliori di una avventura a punto di concludersi. Al tuo arrivo a Santiago non dimenticarti di chiedere la Compostela all’ Oficina del Pellegrino, di passeggiare per le stradine della zona antica e di rilassarti nella Piazza dell’ Obradoiro.

Giorno 36: Check out Santiago

Se ancora ti resta un po’ di energia, ti consigliamo di seguire il percorso fino a Muxía, dai un’occhiata al Cammino Finisterre – Muxía.

Mappa

×