Il Cammino d'Inverno

Nonostante il suo nome, il Cammino d’Inverno è un percorso per la primavera, l’estate e anche l’autunno, ma dovrebbe essere evitato nei mesi invernali. Si tratta di una variante del Cammino Francese, anche se è uno dei percorsi più tradizionali del Cammino di Santiago che ha cominciato a guadagnare importanza solo negli ultimi anni.

È conosciuta con questo nome perché in epoca medievale molti pellegrini prendevano questa deviazione per evitare la zona di O Cebreiro, sul Cammino Francese (che poteva essere chiuso per neve).

Continua a leggere...

In realtà, nasce come alternativa per quei pellegrini che vogliono fare la strada più richiesta in un momento dell’anno in cui l’afflusso di pellegrini è minore, e le condizioni climatiche possono modificare il nostro cammino..

L’intero itinerario invernale inizia a Ponferrada (punto in cui passa anche l’itinerario francese, che verrebbe accantonato per percorrere questo itinerario alternativo) e avanza verso la Galizia attraversando i vigneti della Ribeira Sacra e le sue gole. Per finire a Santiago de Compostela.

Durante il vostro viaggio visiterete anche il fiume Miño e il Monte Faro. A Lalín, vi unirete ai pellegrini che percorrono la Via della Plata e poi camminerete insieme attraverso tranquille foreste e zone rurali.

Infine, prima di arrivare a Santiago de Compostela, si può visitare il Pico Sacro, una delle montagne più conosciute della Galizia. Oggi si possono ancora vedere alcune parti romaniche ricostruite dall’XI e XII secolo dell’attuale cappella di San Sebastiano, oltre ad alcuni resti di una torre medievale.

Nel Codice Calixtinus, la prima guida conosciuta del Cammino di Santiago, si dice che quando i discepoli si recarono dalla Regina Lupa in cerca di buoi per trasportare l’Apostolo, lei li mandò sulla Sacra Vetta affinché un drago con i suoi buoi li potesse uccidere. Tuttavia, quando i discepoli fecero il segno della croce, il drago morì e i buoi si tranquillizzarono. La fine della storia si conclude con la conversione della regina Lupa e dei suoi vassalli al cristianesimo.

Come ulteriore opzione all’interno del Cammino d’Inverno, vi presentiamo la possibilità di fare gli ultimi 100 km del Cammino. Si svolgono tra Monforte de Lemos e Santiago de Compostela. È un’alternativa altamente raccomandata per quei pellegrini che amano le escursioni e vogliono godersi le regioni più popolari della Galizia.

Stai pensando di fare il Cammino d’inverno? Ci occupiamo di tutti i dettagli: dall’alloggio, pasti, trasferimento bagagli, credenziali….. Continua a leggere per avere tutte le informazioni su questo percorso.

×