Il Giorno dei Santi Innocenti

Il 28 Dicembre si celebra il giorno dei Santi Innocenti in Spagna e in America Latina. Ma di cosa si tratta? Scopriamo le origini di questa festa considerata una tradizione pagano-religiosa e come viene celebrata nel mondo.

Origine del Giorno dei Santi Innocenti

In Italia questa festa corrisponde all’ 1 di Aprile, detto anche Pesce di Aprile. Siamo abituati a fare scherzi innocui ai nostri amici, alla famiglia o ai colleghi di lavoro. Tuttavia, dobbiamo sapere che l’origine di questa tradizione è molto cruenta e si basa su una tragedia che risale a più di 2.000 anni fa.

Il cristianesimo iniziò a celebrare questo giorno per commemorare la morte dei bambini uccisi per ordine del re Erode I il Grande. Secondo il Vangelo di Matteo, fu proprio da lui che si recarono i Re Magi al loro arrivo a Gerusalemme. I tre saggi spiegarono che stavano cercando il futuro re di Israele, annunciato nell’Antico Testamento. Il Messia era appena nato, come dimostrava la comparsa di una nuova stella nel cielo. Erode chiese ai Re Magi d’Oriente di informarlo quando avessero trovato il Messia, ma questi non lo fecero.

Infuriato e non volendo rinunciare al suo potere, il re inviò un esercito di soldati a Betlemme. Egli ordinò loro di uccidere tutti i bambini sotto i due anni e per assicurarsi così la morte del neonato, Gesù di Nazareth, futuro re d’Israele. Tuttavia, il bambino  riuscì a sopravvivere perché la sua famiglia fece in tempo a scappare.

 

il giorno dei santi innocenti galiwonders

 

Il nome di questa celebrazione, Santi Innocenti, è dovuto alla condizioni di questi bambini che non avevano potuto commettere alcun peccato data la loro giovane età. Molti studioso ritengono che si tratti di una leggenda e che questo tragico episodio non sia mai accaduto, poiché questo fatto è menzionato solo in uno dei vangeli e in nessun altro testo dell’epoca.

Il Giorno dei Santi Innocenti dal Medioevo in poi

Come molte altre tradizioni religiose, anche il Giorno dei Santi Innocenti si è fuso con un rito pagano nel Medioevo. Conosciuta come la “Festa dei Pazzi” si celebrava nei giorni tra Natale e Capodanno. Era una specie di carnevale in cui la gente si vestiva in modo stravagante e si festeggiava con musica e abbondante cibo, ammettendo comportamenti impensabili in altri periodi dell’anno. I giovani si vestivano da sacerdoti e sceglievano i loro vescovi e il loro papa per la giornata. Un mondo sottosopra per protestare contro la dura situazione imposta dalla Chiesa.  Una certa somiglianza nel carattere anticonformista ed evasivo di questa festa si ritrova in alcune celebrazioni dell’antica Grecia e di Roma.

Celebrata soprattutto in Francia, Inghilterra, Germania e Italia, questa festa è stata addirittura rappresentata da Victor Hugo in Nôtre Dame de Paris. Oggi gli scherzi sono più “infantili” e questa tradizione si è diffusa quasi in tutto il mondo anche se in paesi come Germania, Francia, Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Brasile e Canada si celebra il 1° Aprile con il nome di All Fools’ Day o Pesce d’Aprile.

 

EL CAMINO PORTUGUÉS DESDE VALENÇA 7 min

Come si festeggia il Giorno dei Santi Innocenti?

Gli scherzi tipici che si fanno in questa giornata sono molto semplici, come raccontare piccole bugie ad amici e parenti o pubblicare notizie false sui mezzi di comunicazione per poi smentirle. Prima di rivelare la verità, si dice: “Pesce d’Aprile!”

Le battute e gli scherzi sono innocenti e fatti con l’intenzione di divertirsi insieme. Tra i più comuni che troviamo:

  • Lo scherzo telefonico
  • Scambiare lo zucchero con il sale
  • Cambiare le ore dell’orologio
  • Incollare una moneta sul pavimento
  • Legare una banconota a una corda e tirarla quando la “vittima” cerca di afferrarla
  • Attaccare un biglietto con un messaggio divertente sulla schiena di qualcuno senza che se ne accorga

In tutta la Spagna questa festa viene celebrata in modo originale e, durante la Gala Innocente, vengono raccolti fondi per le organizzazioni in favore dei bambini. Si tratta di un evento di beneficenza che si svolge dal 1995. Inoltre, in tutta la penisola si svolgono “battaglie” con le uova (a Fraga – Huesca) e con la farina (a Ibi-Alicante), i giovani si travestono e partecipano al Ballo dei Pazzi (a Jalance-Valencia). In città come Montserrat, Burgos e Palencia, addirittura vestono un bambino come un vescovo.

 

día de los Santos Inocentes

Ricordatevi di non cadere in qualche scherzo questo 28 Dicembre se vi trovate in Spagna o in America Latina!

Buone Feste da Galiwonders.

Leave a Reply

Chiedi il tuo preventivo